logo Sabo-g

SABO GIANCARLO
S  C   U   L   T   O   R   E
Tutte le esposizioni

  CONNESSIONI di Giancarlo e Stefano Sabo

Chiesa di Santa Maria dei Battuti, Cividale del Friuli

  La Città di Cividale del Friuli, Assessorato alla Cultura, venerdì 18 maggio 2012 alle ore 18:00, presenta la mostra espositiva di Sabo Giancarlo e di Sabo Stefano.

  La mostra sarà allestita nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti, in Borgo Ponte, Cividale del Friuli (Udine) e sarà presentata dal critico d'arte prof. Giuseppe Raffaelli.
Resterà aperta fino al 24 giugno 2012.
Sono disponibili alcune immagini della mostra.

Orario d'apertura:
 - martedì e mercoledì: dalle 20:00 alle 22:00
 - giovedì e venerdì: dalle 17:00 alle 22:00;
 - sabato e domenica: dalla 10:00 alle 22:00

EVENTO SPECIALE: concerto jazz tra sculture e dipinti (ingresso libero).
 - domenica 27 maggio: ore 20:30

EVENTO SPECIALE: JAZZ&WINE of PEACE TRIO (ingresso libero).
 Enrico Di Stefano (alto sax)
 Riccardo Di Vinci (double bass)
 Andrea Davi (drums)
 - domenica 17 giugno: ore 20:30


 L’idea di questa mostra nasce dalla volontà di presentare le connessioni tra modalità espressive diverse, seppure di eguali interiorità e passione, eredità di legami comuni e spinta artistica. Legami e bisogno di travalicare la materia, che non è più tale ma essenza da plasmare, liberandola dalla concretezza delle origini senza uscirne compiutamente. Segni vibranti e campiture piene, geometrie inconsce e pulsioni inquiete che trovano composizione armonica nel dipinto. Giancarlo e Stefano Sabo tracciano connessioni elettive del medesimo sentimento e desiderio di comunicare interiorità esplorate, da leggere e giocare sulla scacchiera della vita.

 Giancarlo.  La creatività di Giancarlo Sabo oscilla tra minimalismo, figurazione e visioni fantascientifiche, tra realismo, memorie e tregue metafisiche. Essenziale nel suo percorso linguistico sono la frattura, lo spostamento, l’andare e il venire, che ci segnalano un lavoro di scavo in più direzioni, interiori e parallele, tra spazi materiali e mentali. “Dalla scultura come forma alla scultura come struttura per approdare alla scultura come luogo”, è la famosa frase entrata nei manuali di storia dell'arte, con cui Carl Andre ha spiegato il senso della sua opera. “L’arte è stato d’animo angelico, geometrico. Essa si rivolge all’intelletto, non ai sensi ”, sosteneva invece Fausto Melotti. La direzione in cui si muove Giancarlo Sabo salta, scarta e vibra con grazia tra questi estremi. Il materiale e la visione sono l’essenza del suo lavoro. La necessità di una relazione fisica e reale con i materiali, che corrisponde alla necessità di un’esperienza concreta dell’opera d’arte, addita una via importante e sempre attuale alla fruizione della scultura e dell’arte in generale. I materiali non vengono mai presentati per quello che sono ma trasformati in funzione di una sintesi, per la carica di suggestione che possono trasferire. Le opere nascono quindi dall’immaginario e dallo sconvolgimento e coinvolgimento dei materiali, che si trasformano in ritmo musicale e dimensione poetica.

 Stefano.  Luce, composizione, segno, colore, sono i codici espressivi. Un equilibrio informale ma concreto che rimanda a una classicità espressiva non solo novecentesca. Una grammatica personale dentro a riferimenti artistici metabolizzati e consolidati. L’architettura formale genera una carica sentimentale ad alta temperatura emotiva. Percetti e affetti. È questa forse la griglia di riferimento della pittura di Stefano Sabo. Le vibrazioni attraversano le campiture e si mutano in crasi equilibrate dove pulsano colore e forma. Lo slancio del gesto attraversa lo spazio come i fosfeni nel buio. L’intrecciarsi di tutti questi elementi forma una struttura che respira in armonia, dove intervallo, asimmetria, tregua, palpitazioni cromatiche intessono la superficie. Una costellazione sensibile.


  Evento organizzato da:
Città di Cividale del Friuli Città di Cividale del Friuli

  Con il sostegno di:
Software gestionale e consulenza informatica Infoserver snc
software gestionale e consulenza informatica per l'impresa
Azienda vitivinicola Masut da Rive Masut da Rive
azienda vitivinicola

  Con la collaborazione di:
Regione Friuli Venezia Giulia Corpo forestale del FVG Regione Friuli Venezia Giulia, direzione centrale risorse agricole, naturali, forestali e montagna
Corpo Forestale Regionale
Gruppo di Ricerca Artistico Culturale del Friuli Venezia Giulia Formae Mentis
gruppo di Ricerca Artistico Culturale del Friuli Venezia Giulia
Circolo culturale Controtempo Circolo culturale Controtempo
i nuovi percorsi della musica
Walter
Terzago
walterzago@yahoo.it
tel. +39 040 761811
maestro orafo, Trieste
Alessia
Viola
alessia_viola@alice.it
tel. +39 040 9399431
traduttrice





Tutto il materiale contenuto all'interno del sito è proprieta' di Giancarlo Sabo.
E' vietata la riproduzione totale o parziale.


Giancarlo Sabo • Codice fiscale SBAGCR67S05E098S • info@sabo-g.it